Piaggio, assemblea approva bilancio 2020 e cedola

(Teleborsa) – L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di Piaggio, alla presenza dell’82,094% del capitale sociale, esclusivamente tramite deleghe conferite a Spafid, Rappresentante Designato, ha esaminato e approvato il Bilancio d’esercizio 2020 nonché ha preso atto del Bilancio consolidato al 31 dicembre 2020 del Gruppo e della dichiarazione consolidata di carattere non finanziario.

Gli Azionisti hanno deliberato di distribuire un saldo sul dividendo di 2,6 centesimi di euro, lordo da imposte, per ciascuna azione ordinaria avente diritto (in aggiunta all’acconto di 3,7 centesimi di euro pagato il 25 novembre 2020, data stacco cedola 23.11.2020), per un dividendo totale dell’esercizio 2020 di 6,3 centesimi di euro, pari a complessivi euro 22.498.864,04. La data di stacco della cedola n. 16 è il giorno 19 aprile 2021, record date 20 aprile 2021 e data di pagamento 21 aprile 2021.

L’Assemblea di Piaggio ha inoltre approvato la politica di remunerazione e la Relazione sulla Remunerazione, contenute rispettivamente nella Sezione I e nella Sezione II della “Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti”.

I soci hanno inoltre nominato il Consiglio di Amministrazione confermando in 9 il numero dei suoi componenti, di cui la maggioranza, pari a 5 membri, ha dichiarato di possedere i requisiti di indipendenza richiesti dalla normativa applicabile. La durata del mandato è stata stabilita in tre esercizi, fino all’Assemblea convocata per l’approvazione del Bilancio al 31 dicembre 2023.

Sono stati nominati Amministratori: Roberto Colaninno, Matteo Colaninno, Michele Colaninno, Graziano Gianmichele Visentin (consigliere indipendente), Rita Ciccone (consigliere indipendente), Patrizia Albano (consigliere indipendente), Federica Savasi, tratti dalla lista di maggioranza presentata da IMMSI (la quale ha ottenuto il 60,991% dei voti) e Micaela Vescia (consigliere indipendente), sulla base della proposta di candidatura presentata dalla medesima IMMSI e approvata a maggioranza (90,334% dei voti) , nonché Andrea Formica (consigliere indipendente), tratto dalla lista di minoranza presentata da un gruppo di investitori (la quale ha ottenuto il 29,899% dei voti), non collegata neppure indirettamente con i soci che detengono una partecipazione di maggioranza della Società.

L’Assemblea ha altresì nominato il Collegio Sindacale, che risulta così composto: Piera Vitali (Presidente), tratta dalla lista di minoranza presentata dal predetto gruppo di investitori (la quale ha ottenuto il 29,641% dei voti); Giovanni Barbara e Massimo Giaconia, tratti dalla lista di maggioranza presentata da IMMSI S.p.A. (la quale ha ottenuto il 61% dei voti), quali Sindaci effettivi; Gianmarco Losi, tratto dalla lista di maggioranza presentata da IMMSI S.p.A e Fabrizio Piercarlo Bonelli, tratto dalla lista di minoranza, quali Sindaci supplenti.

Gli azionisti hanno infine rinnovato l’autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie. La delibera è finalizzata a dotare la Società di una utile opportunità strategica di investimento per le finalità consentite dalla normativa in materia, incluse le finalità contemplate nell’art. 5 del Regolamento (UE) 596/2014 (Market Abuse Regulation, di seguito “MAR”) e in conformità alle prassi di cui all’art. 13 MAR e dei relativi provvedimenti adottati dall’Autorità nazionale, nonché per procedere ad acquisti di azioni proprie in funzione del loro successivo annullamento. L’autorizzazione all’acquisto avrà durata di 18 mesi dalla data dell’Assemblea, mentre quella alla disposizione viene concessa senza limiti temporali.

(Foto: © gonewiththewind / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piaggio, assemblea approva bilancio 2020 e cedola