Pfizer preme sull’acceleratore

(Teleborsa) – Ottima performance per la società farmaceutica statunitense con sede a New York, fondata nel 1849, che scambia in rialzo del 2,36%.
Pfizer e Allergan rimangono in focus, dopo la decisione “dura” del Tesoro USA sull’ inversion tax che ha fatto sì che si dicesse la parola fine sui negioziati per una fusione tra i ue gruppi farmaceutici.

L’analisi del titolo eseguita su base settimanale mette in evidenzia la trendline rialzista di Pfizer più pronunciata rispetto all’andamento del Dow Jones. Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato.

L’esame di breve periodo del colosso farmaceutico classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 32,35 dollari USA e primo supporto individuato a 31,71. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 32,99.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Pfizer preme sull’acceleratore