Pfizer, attesi ricavi da vaccino per 15 miliardi di dollari nel 2021

(Teleborsa) – L’azienda farmaceutica statunitense Pfizer si aspetta ricavi per 15 miliardi di dollari dal suo vaccino contro la Covid-19 nel 2021. Sviluppato insieme all’azienda tedesca BioNTech, il vaccino in questione è stato il primo ad essere approvato, tra quelli realizzati in Occidente. Presentando i suoi risultati per l’anno appena concluso, Pfizer ha detto di aspettarsi ricavi compresi tra 59,4 e 61,4 miliardi di dollari per l’anno in corso, in crescita di oltre il 40% rispetto al 2020.

Pfizer ha registrato ricavi per 11,7 miliardi di dollari nel quarto trimestre 2020, in crescita del 12% rispetto allo stesso periodo del’anno precedente, che hanno portato quelli dell’intero anno a quota 41,9 miliardi (+7% sul 2019). La società ha chiuso l’ultimo trimestre con un utile netto di 594 milioni di dollari, tornando alla redditività dopo il rosso dello stesso periodo del 2019. L’utile per azione adjusted, pari a 42 centesimi, si è attestato sotto le stime degli analisti, che erano di 48 centesimi per azione.

“Il 2020 è stato un anno di trasformazione, non solo per Pfizer, ma anche per la vita di ogni paziente in ogni comunità che serviamo – ha detto Albert Bourla, presidente e amministratore delegato – Come azienda, abbiamo assistito al culmine della decennale conversione di Pfizer in un’azienda incentrata sulla scienza e sull’innovazione“.

“Immediatamente, la nostra capacità di muoverci rapidamente e utilizzare la scienza all’avanguardia per aiutare ad affrontare le sfide mediche più importanti del mondo è stata messa alla prova dalla pandemia da Covid-19”, ha aggiunto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pfizer, attesi ricavi da vaccino per 15 miliardi di dollari nel 2021