Petrolio, scorte in calo più del previsto

(Teleborsa) – Secondo l’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, le scorte di petrolio, nella settimana terminata il 1° dicembre 2017, sono risultate in discesa di 5,6 milioni a 448,1 milioni barili al giorno (MBG), rispetto ai 453,7 MBG dell’ottava precedente. Il consensus prevedeva invece un calo di 3,4 MBG.

Parallelamente, gli stock di distillati sono saliti di 1,7 milioni a 129,4 MBG (+0,9 milioni le attese), mentre le scorte di benzine sono aumentate di 6,8 MBG a quota 220,9 MBG contro attese per un aumento di 1,7 milioni.

Le riserve strategiche di petrolio scendono di 2,4 milioni a 662,7 MBG. 

Quotazioni del petrolio in raffreddamento, con il future sul Brent che cede l’1,31% a 61,82 dollari e il WTI in flessione dell’1,51% a 56,74 dollari. I prezzi tuttavia restano ancora a ridosso dei massimi da metà 2015 grazie all’estensione dei tagli alla produzione fino al 2018, decisa la scorsa settimana dall’OPEC e altri produttori.

Petrolio, scorte in calo più del previsto
Petrolio, scorte in calo più del previsto