Petrolio rallenta la corsa nonostante scorte USA meglio delle attese

(Teleborsa) – Aumentano meno del previsto le scorte settimanali di greggio in USA, mentre calano molto più delle attese quelle di benzine e distillati.

Nonostante questo, il petrolio ha rallentato la sua corsa e scende sotto i massimi odierni: sul New York Mercantile Exchange, il Light Sweet Crude scambia a 54,41 dollari al barile, evidenziando un incremento dell’1,5%, mentre il Brent all’IPE di Londra sale dell’1,57% a 56,92 dollari. 

Secondo l’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, le scorte di petrolio nella settimana al 17 febbraio 2017 sono risultate in aumento di 0,6 milioni di barili a 518,7 MBG, a fronte di incremento atteso di 3,5 milioni.

Parallelamente, gli stock di distillati sono scesi di 4,9 milioni di barili a 165,1 MBG, ben oltre le le attese che indicavano -0,5 milioni, mentre le scorte di benzine sono diminuite di 2,6 milioni a 256,4 MBG, contro attese per un calo di 0,9 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Petrolio rallenta la corsa nonostante scorte USA meglio delle att...