Petrolio, quotazioni ancora in altalena

(Teleborsa) – Petrolio ancora molto volatile. Negli ultimi giorni, i prezzi dell’oro nero si sono mostrati in altalena in attesa dell’incontro informale dei membri OPEC, a fine settembre ad Algeri.

Sul New York Mercantile Exchange, il Light Sweet Crude sale dello 0,11% portandosi a 46,84 dollari al barile, mentre il Brent Crude rimane sui livelli della vigilia a 49,04 dollari al barile.

Dopo flop di Doha, il congelamento della produzione di greggio sembra rivelarsi una speranza molto remota insieme alla possibilità che i maggiori produttori di petrolio blocchino la produzione che è esclusa da molti analisti.

Gli investitori guardano con trepidazione al summit di Jackson Hole che ha preso il via oggi e dal quale ci attendono indicazioni sui tassi d’interesse da parte della  Federal Reserve.  

Ieri a creare incertezze sulle quotazioni le scorte USA che sono salite oltre le attese.

Petrolio, quotazioni ancora in altalena
Petrolio, quotazioni ancora in altalena