Petrolio, prezzi in calo sotto la soglia dei 50 dollari

(Teleborsa) – Quotazioni del petrolio in calo e sotto i 50 dollari al barile.

I prezzi del greggio, sono condizionati dai buoni dati sull’occupazione statunitense a giugno che hanno aumentato la probabilità di un rialzo dei tassi USA, quest’anno. Ipotesi che galvanizzano il dollaro, moneta utilizzata per l’acquisto di greggio che diventa così più caro per gli acquirenti non americani riducendone di conseguenza la domanda.

I futures sul greggio WTI con consegna agosto segnano un calo a 45,23 dollari al barile, mentre le quotazioni del Brent con consegna a settembre scendono a 47,21 dollari al barile. 

L’ultima rilevazione dell’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, ha evidenziato che le scorte di petrolio nella settimana al 24 giugno sono risultate in diminuzione di 2,22 milioni di barili a 524,4 MBG, a fronte di un calo atteso di 2,25 milioni.

Petrolio, prezzi in calo sotto la soglia dei 50 dollari
Petrolio, prezzi in calo sotto la soglia dei 50 dollari