Petrolio, Opec e AIE insieme per la stabilità del mercato

(Teleborsa) – Il mercato del petrolio desta preoccupazione e OPEC e AIE rimarranno in stretto contatto per trovare modi per ridurre al minimo l’impatto dell’emergenza coronavirus, soprattutto sui paesi in via di sviluppo più vulnerabili, e stabilizzare il mercato. È quanto convenuto oggi durante la telefonata tra il direttore esecutivo dell’Agenzia internazionale dell’energia (AIE), Fatih Birol, e il segretario generale dell’OPEC, Mohammad Sanusi Barkindo per fare il punto sulla situazione attuale del mercato petrolifero.

I due – informa il comunicato congiunto diffuso al termine del colloquio telefonico – hanno espresso profonda preoccupazione per la grave crisi sanitaria globale causata dal Coronavirus (COVID-19) – “già una grave crisi sanitaria senza precedenti con conseguenze economiche e sociali potenzialmente di vasta portata” – e per i relativi impatti sulla stabilità delle economie e dei mercati. In particolare, a preoccupare sono le conseguenze sui paesi in via di sviluppo che dipendono fortemente dalla produzione di petrolio e gas, per la fornitura dei servizi essenziali alla popolazione. Secondo una recente analisi dell’AIE proprio quest’ultimi, alle attuali condizioni, potrebbero vedere ridurre le proprie entrate di una quota compresa tra il 50% e l’80%, raggiungendo i livelli più bassi degli ultimi 20 anni.

(Foto: skeeze / Pixabay)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Petrolio, Opec e AIE insieme per la stabilità del mercato