Petrolio, la World Bank vede prezzi in salita

(Teleborsa) – La banca mondiale ha rivisto al rialzo le previsioni sui prezzi del greggio, per l’anno prossimo.

Secondo la World Bank, che cita le aspettative per un imminente taglio alla produzione da parte dell’OPEC, le quotazioni di greggio saliranno, nel 2017, a 55 dollari al barile rispetto ai 53 dollari indicati in precedenza. 

“Ci aspettiamo un robusto aumento dei prezzi dell’energia, guidato dal petrolio, il prossimo anno,” ha detto John Baffes, economista senior presso la Banca Mondiale. Tuttavia, Baffes ha sottolineato che c’è “una notevole incertezza sul mercato in attesa di conoscere i dettagli e l’attuazione dell’accordo OPEC”.

Per l’anno in corso, la Banca Mondiale ha confermato la previsione di 43 dollari al barile. 

Nei giorni scorsi, il segretario generale OPEC, Mohammad Barkindo, ha ribadito che l’OPEC è determinata a mettere in atto un piano per limitare la produzione di petrolio, durante il prossimo incontro fissato alla fine di novembre, a Vienna. A settembre i membri del cartello hanno deciso di tagliare la produzione di circa 750 mila barili al giorno, con il limite fissato a 32,5 milioni di barili dai 33,2 milioni del mese scorso. L’intesa è stata trovata durante il vertice informale di Algeri.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Petrolio, la World Bank vede prezzi in salita