Petrolio in ribasso, pesano sell-off azionario e scorte USA

(Teleborsa) – I prezzi del petrolio viaggiano in ribasso dopo l’ondata di vendite che ha colpito i mercati azionari innescata dall’annuncio dei dazi sulle importazioni negli Stati Uniti di prodotti in acciaio e alluminio che ha sollevato i timori di una guerra commerciale. Il presidente Donald Trump ha fatto sapere che imporrà tariffe pesanti sui due metalli per proteggere i produttori americani. 

A questo annuncio che, alimenta l’ipotesi di una rappresaglia da parte dei principali partner commerciali, si aggiunge il dato sulle scorte statunitensi di greggio che hanno evidenziato un aumento degli stock oltre le aspettative. 

Entrambi i fattori deprimono le quotazioni di oro nero: il contratto sul Light Crude americano scambia a 60,48 dollari al barile, in calo dello 0,84%. Stessa direzione per il Brent londinese che scivola dell’1,08% a 63,14 dollari.

Petrolio in ribasso, pesano sell-off azionario e scorte USA