Petrolio in rialzo per dati europei positivi e blocco Canale di Suez

(Teleborsa) – I prezzi del petrolio sono in rialzo di oltre il 2% a causa di dati economici migliori del previsto in Europa per il mese di marzo e del blocco del Canale di Suez, dove una grande nave portacontainer è arenata da ieri sera.

Alle 12.30, i future sul greggio Brent di maggio hanno raggiunto i 62,05 dollari al barile, in rialzo di 1,26 dollari o del 2,09%. I future sul greggio statunitense West Texas Intermediate (WTI) di maggio scambiano in aumento di 1,34 dollari, o del 2,34%, a 59,11 dollari al barile.

I rialzi odierni seguono un calo di 12% in meno di due settimane, a causa della diminuzione della domanda fisica e delle prospettive peggiorate, a causa del prolungamento delle restrizioni in Europa (in particolare di Germania e Francia).

Il Canale di Suez è una delle principali vie d’acqua mondiali, da cui passa circa il 12% del commercio globale e il il 30% della capacità globale delle navi portacontainer. Le raffinerie europee e statunitensi potrebbero essere costrette a cercare forniture sostitutive a quelle medio-orientali se il blocco del canale dovesse persistere, aumentando potenzialmente i prezzi energetici mondiali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Petrolio in rialzo per dati europei positivi e blocco Canale di Suez