Petrolio in recupero dopo il tracollo dell’Epifania

(Teleborsa) – Scatta una piccola rimonta per il petrolio, dopo una serie di giornate molto negative, a causa degli ennesimi dati deludenti sulle scorte e delle tensioni interne all’OPEC. 

A sostenere la rimonta del greggio contribuisce anche l’indebolimento del dollaro, che ha stimolato acquisti sui minimi e ricoperture, ma il mercato attende ora i dati sul ,mercato del lavoro americano, che potrebbero movimentare un po’ le trattazioni in borsa.

Il contratto sul light crude  scambiato al Nymex risale dai minimi degli ultimi 11 anni a 33,72 dollari al barile, in rialzo dell’1,35%. Stesso movimento per il Brent che segna a Londra un prezzo di 34,32 dollari, in aumento  dell’1,69%

Petrolio in recupero dopo il tracollo dell’Epifania