Petrolio a picco. Scorte USA aumentano meno delle attese

(Teleborsa) – Aumentano meno del previsto le scorte settimanali di greggio in USA. Secondo l’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, le scorte di petrolio, negli ultimi sette giorni al 13 marzo 2020, sono salite di circa 2 milioni a 431 MBG. Il consensus prevedeva un aumento di 3,25 milioni di barili.

Gli stock di distillati hanno registrato un calo di 2,9 milioni a 143,2 MBG, contro attese per -2 milioni, mentre le scorte di benzine hanno registrato una forte riduzione di 6,2 milioni a quota 261,1 MBG (era atteso -2,9 milioni).

Le riserve strategiche di petrolio restano ferme a 635 MBG.

Frattanto, il petrolio prosegue gli scambi in pesante ribasso, penalizzato dalle prospettive di crollo della domanda. Il contratto sul Light Crude statunitense scambia a 23,3 dollari al barile, in ribasso del 13,4%, mentre il Brent registra un decremento del 7,83% a 26,51 dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Petrolio a picco. Scorte USA aumentano meno delle attese