Petrolio, a dicembre salgono i consumi italiani

(Teleborsa) – Circa 5,3 milioni di tonnellate, con un aumento pari al 5,5% (+276.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2014. Tanti sono stati i consumi petroliferi italiani nel mese di dicembre 2015.  E’ quanto segnala l’Unione Petrolifera (UP) che sottolinea come questo incremento sia da attribuire alla concomitanza di diversi fattori positivi: un giorno di consegna in più, la consistente riduzione dei prezzi e condizioni meteo favorevoli.

Dunque ancora consumi in salita dopo che la “lieve ripresa per i consumi petroliferi” rappresenta “un modesto recupero se confrontato con le perdite accumulate negli ultimi dieci anni, pari a oltre 27 milioni di tonnellate (-31%).

I prodotti autotrazione, con un giorno di consegna in più, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo dell’1,5% (-10.000 tonnellate) rispetto a dicembre 2014, mentre il gasolio autotrazione un incremento del 3,0% (+59.000 tonnellate).

Nel mese di dicembre le vendite sulla rete della benzina hanno segnato un calo dello 0,5%, mentre quelle di gasolio un incremento del 3,4%.

La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di dicembre è così risultata pari a circa 2,7 milioni di tonnellate, di cui 0,7 milioni di tonnellate di benzina e 2,0 di gasolio autotrazione, con un incremento dell’1,8% (+49.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2014.

Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono aumentate del 18,7%, con quelle diesel che hanno rappresentato il 56,9% del totale (era il 52,7% nel dicembre 2014).

Nell’intero 2015, i consumi sono stati pari a circa 59,7 milioni di tonnellate, con un aumento del 3,6% (+2.090.000 tonnellate) rispetto al 2014. La benzina, nel periodo considerato, ha mostrato una flessione dell’1,2% (-98.000 tonnellate), mentre il gasolio è cresciuto dell’1,8% (+410.000 tonnellate).

Nel 2015, le vendite sulla rete hanno segnato un calo dell’1% per la benzina e un aumento dell’2,1% per il gasolio.

Nel 2015 la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), pari a 31 milioni di tonnellate, evidenzia un incremento dell’1% (+312.000 tonnellate).

Nello stesso periodo le nuove immatricolazioni di autovetture sono risultate in crescita del 15,8%, con quelle diesel a coprire il 55,6% del totale (era il 55,1% nel 2014).

Petrolio, a dicembre salgono i consumi italiani