Petroliferi positivi grazie al rialzo del greggio

(Teleborsa) – Si muovono al rialzo i titoli petroliferi di Piazza Affari che seguono il rally dei prezzi del greggio. I future scadenza luglio segnano per il Brent 69,86 dollari al barile (+0,58%), mentre per il WTI 66,58 usd/bar (+0,47%).

Tra i player del comparto, Eni sale dell’1,26% mentre Tenaris avanza dello 0,65%.

Il Brent ha superato per la prima volta quota 70 dollari al barile da metà marzo grazie alle riaperture di vari Paesi europei. Ieri il Regno Unito è arrivato alla Fase 3 delle riaperture (consentite cene nei ristoranti anche al chiuso e raduni all’aperto con 30 persone, ad esempio), l’Italia ha presentato la sua road map per l’eliminazione del coprifuoco e la ripartenza delle attività ancora chiuse, mentre Portogallo e Olanda hanno aperto ai turisti.

“Ci sono preoccupazioni per la diffusione di nuovi casi di coronavirus in Asia, ma i problemi saranno risolti presto non appena le vaccinazioni prenderanno piede”, ha detto a Reuters Chiyoki Chen, capo analista di Sunward Trading, prevedendo che i prezzi del Brent saranno diretti verso i 75 dollari al barile alla fine di questo mese.

(Foto: © Aleksandr Prokopenko / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Petroliferi positivi grazie al rialzo del greggio