Petroliferi in bella mostra su balzo greggio. Vola Saipem

(Teleborsa) – Giornata decisamente positiva a Piazza Affari e in tutta Europa per il titoli del settore petrolifero, trainati al rialzo dall’impennata del prezzo dell’oro nero sui massimi degli ultimi 6 mesi dopo la decisione degli USA di non rinnovare le esenzioni per l’import del petrolio dall’Iran alla loro scadenza il prossimo 2 maggio. Lo scopo della Casa Bianca è l’azzeramento dell’export di petrolio iraniano, per negare “al regime la sua principale fonte di entrate”.

L’indice settoriale italiano delle risorse di base registra un incremento del 3%, con il comparto oil in rialzo dell’1,60%. Lo Stoxx energy europeo registra, invece, un progresso dell’1,90%.

Stamane l’oro nero (Light Sweet Crude Oil) registra un aumento dello 0,70%, a 66,01 dollari per barile.

Sulla borsa milanese volano Saipem +3,47%, Tenaris +3,18% ed Eni +1,88%, posizionandosi in testa ai rialzi del paniere FTSE MIB.

Petroliferi in bella mostra su balzo greggio. Vola Saipem