Pesante l’indice dei titoli bancari in Italia (-1,67%)

(Teleborsa) – Crolla il comparto bancario a Piazza Affari, che fa peggio dell’andamento piatto dell’EURO STOXX Banks.

Il settore bancario italiano ha chiuso a quota 8.244,39 scivolando dell’1,67%, rispetto alla chiusura precedente. Sui livelli di parità l’indice bancario europeo che si ferma a quota 100,45, dopo aver esordito a 100,57.

Tra le azioni più importanti dell’indice bancario di Milano, affonda sul mercato Unicredit, che alla chiusura soffre con un calo del 3,81%.

Composto ribasso per Intesa Sanpaolo, in flessione dell’1,27% sui valori precedenti.

Tra le azioni del Ftse MidCap, chiusura negativa per Credem, con un ribasso dell’1,89%.

Seduta negativa per Credito Valtellinese, che chiude le contrattazioni con una perdita dell’1,87%.

Tra le small-cap di Milano, seduta molto negativa per Banca Carige, che perde terreno, mostrando una discesa del 8,89%.

Andamento annoiato per Banco Sardegna Risp, che chiude la sessione in ribasso dello 0,98%.

Pesante l’indice dei titoli bancari in Italia (-1,67%)