Per Tokyo, ancora una chiusura in rosso

(Teleborsa) – Ancora una chiusura in rosso per la Borsa di Tokyo con l’indice l’indice Nikkei, al termine delle contrattazioni, registra una flessione dello 0,84% a quota 16.513,96.

Stesso andamento anche il più ampio paniere Topix che scivola dello 0,86% a 1029,50.

In una giornata povera di dati macro, l’attenzione rimane puntata su il ministro delle Finanze giapponese, Taro Aso, che, durante un intervento in Parlamento, ha detto che il governo nipponico non ha alcuna intenzione di incrementare le esportazioni approfittando del rafforzamento dello yen. Una dichiarazione quella di Aso che tenta di gettare acqua sul fuoco ai sospetti delle autorità estere che Tokyo sia intenzionata a fare proprio questo.

Tra le borse cinesi: Shanghai segna un +0,81%, mentre fa meglio Shenzhen che rimane sulla parità a -0,07%.

 

In rosso Taiwan -0,52%, sulla stessa linea Seul -0,40%. Tra le altre piazze asiatiche, che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, frazionali ribassi per Hong Kong che arretra dello 0,63% assieme a Singapore -0,56%. In rosso Bangkok -0,27% e Jakarta -0,29%, anche Kuala Lumpur mostra ribassi frazionali -0,27%

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per Tokyo, ancora una chiusura in rosso