Per i consumi prosegue la fase di debolezza

(Teleborsa) – Ad aprile l’Indicatore dei Consumi Confcommercio (ICC) è sceso dello 0,5% rispetto a marzo, mentre su base annua c’è una crescita dello 0,2%.

Il dato – avverte l’Ufficio Studi – va comunque valutato con una certa cautela visto il ruolo svolto dalle vendite di auto e moto nel determinarne l’andamento. Al netto di questa componente, infatti, l’ICC aumenta dello 0,3% rispetto a marzo e dell’1,1% su base annua. Si conferma, in ogni caso, la tendenza alla stabilizzazione dei consumi che ha caratterizzato gli ultimi mesi.

Outlook. Per il mese di maggio, Confcommercio stima un aumento dello 0,1% rispetto ad aprile. In confronto allo stesso mese del 2016 si prevede un incremento dell’1,6%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per i consumi prosegue la fase di debolezza