Per aeroporto Catullo di Verona “scintille” tra Marchi (Save) e Mazzucco (Cariverona)

(Teleborsa) – Attriti profondi a Verona in casa Catullo, dove Enrico Marchi, Presidente di Save, società che gestisce gli scali aerei di Venezia e Treviso e detiene il 40,3% delle quote della società di gestione veronese, ha risposto duramente alle dichiarazioni rilasciate dal Presidente di Cariverona, Alessandro Mazzucco (nella foto), la cui Fondazione detiene il 2,8% dell’aeroporto Valerio Catullo, di cui Aerogest (formata dalla cordata di enti locali) controlla il 47%.

Alessandro Mazzucco aveva chiesto dati certi sui piani sviluppo e sul “business plan” dello scalo veronese, lamentando una scarsa attenzione di Save allo sviluppo del Catullo a vantaggio di Venezia. Affermazioni alle quali Marchi ha replicato dicendosi scandalizzato e accusando Mazzucco di superficialità nell’affrontare l’argomento e Cariverona di aver tenuto un atteggiamento inacettabile nei confronti degli stakeholders della Catullo al solo scopo di denigrare Save. E alla richiesta pervenuta nei mesi scorsi da Cariverona che avrebbe voluto aumentare la partecipazione nella Catullo, Marchi risponde invitando l’interlocutore a ragionare a livello di sistema aeroportuale del Nordest.

Dal suo canto Mazzucco non è rimasto passivo, diffondendo una nota in cui ribadisce quanto dichiarato lunedì 30 ottobre scorso, a margine alla presentazione del documento di programmazione annuale della Fondazione Cariverona, e cioè di “non considerare Save un nemico” ma di ritenere doveroso “chiedere a Save di condividere con tutti i soggetti del territorio tutte le linee e le cifre del piano industriale, con particolare riguardo agli investimenti finalizzati allo sviluppo del traffico”.

“La nostra Fondazione – ha osservato Mazzucco – è stata chiamata dagli enti locali a svolgere un ruolo attivo per lo sviluppo del Catullo. In questa veste chiediamo da molti mesi a Save informazioni adeguate e dettagliate: tale richiesta non è mai stata soddisfatta”.

Per aeroporto Catullo di Verona “scintille” tra Marchi (Sa...