Pensioni, primo incontro governo-sindacati. Poletti: “Clima positivo”

(Teleborsa) – “La riunione si è svolta in un clima molto positivo e ci ha consegnato la disponibilità reciproca a confrontarci, con l’intenzione di sviluppare un confronto e arrivare, dove possibile, a soluzioni condivise, ferme restando le responsabilità di ciascuno: al governo spetta quella di prendere le decisioni, le organizzazioni sindacali sono libere di esprimere le loro valutazioni”. Lo ha detto il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, al termine dell’incontro con i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil, al quale ha partecipato anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini.

“Oggi – ha aggiunto il Ministro – abbiamo avviato una discussione per definire il campo delle tematiche da affrontare sia sul tema della previdenza sia sul tema del lavoro”, precisando che verrà redatto un verbale dell’incontro di oggi e che, nelle prossime settimane, saranno riconvocati due incontri specifici, uno sulla previdenza e l’altro sulle tematiche riguardanti il lavoro.

Poletti ha sottolineato come nell’incontro di oggi che “ha preso avvio dalla piattaforma dei sindacati sulla previdenza”, si sia fatto riferimento anche “ai problemi del lavoro, riguardanti in particolare il completamento delle azioni previste dalla riforma del mercato del lavoro e le possibili iniziative da assumere per le aree di crisi industriale complessa, dove ci sono programmi di reindustrializzazione che vengono ritardati nel tempo e che quindi pongono un problema di gestione degli ammortizzatori sociali. Senza dimenticare il tema della produttività”.

“Questi sono i temi essenziali – ha concluso Poletti – ma si è reciprocamente convenuto che, se nel corso del confronto risultasse necessario, verranno presi in considerazione anche altri problemi”.

Nel frattempo, il premier Renzi, parlando a Repubblica tv, ha annunciato che il governo sta valutando un intervento sulle pensioni minime. “Noi non pensiamo che la concertazione sia la coperta di Linus della quale non si può fare a meno. Se c’è siamo più contenti e se si possono fare gli accordi noi siamo qui” ha detto il capo del governo. “Le pensioni minime sono troppo basse e valutiamo interventi” ha aggiunto Renzi “Vanno trovate delle soluzioni per chi ha fatto dei lavori usuranti o non ne può più. Nessuno deve temere per la propria pensione”, ha assicurato.

Pensioni, primo incontro governo-sindacati. Poletti: “Clima&nbsp...