Pensioni d’oro, Di Maio stringe i tempi: taglio prima di pausa estiva

(Teleborsa) – Dopo il taglio ai vitalizi arriva un provvedimento per tagliare le pensioni d’oro, quelle sopra i 4mila euro. Lo annuncia il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, nel corso dell’intervista rilasciata ad Agorà, su Rai Tre, assicurando che il provvedimento andrà in porto prima della pausa estiva.

Presenterò una legge questa settimana per tutte le pensioni sopra i 4 mila euro netti. Quelli che non hanno versato non prenderanno la pensione per quanto versato. Adesso tagliamo le pensioni d’oro. Stiamo facendo gli ultimi conti insieme all’Inps. Vogliamo dare un segnale chiaro: tutto quello che tagliamo lo metteremo sulle pensioni minime. Spero di riuscire a portare casa questo provvedimento prima della pausa estiva”.

SUL DECRETO DIGNITÀ NESSUNA FIDUCIA 
“Non metteremo la fiducia sul decreto Dignità, ma faremo in modo di difendere quello che abbiamo fatto” aggiunge Di Maio assicurando che farà in modo che il provvedimento non sia annacquato. 

CASO DICIOTTI: RISPETTIAMO DECISIONE MATTARELLA

Sul caso Diciotti, il ministro si schiera con il presidente della Repubblica. “Se Mattarella è intervenuto bisogna rispettare il presidente. Servono procedure più veloci, noi avevamo la preoccupazione che dovesse essere perseguito chi aveva commesso violenza sulla nave, ma deve esserci un messaggio chiaro: i cittadini si aspettano che la giustizia trionfi sempre e in questi casi bisogna accertare che le persone siano individuate e perseguite. Ha competenza la magistratura, aggredire gli equipaggi non è accettabile. Che Salvini abbia esagerato o meno non mene frega niente, la cosa importante è che con l’intervento del presidente si sia sbloccata la situazione”.

Pensioni d’oro, Di Maio stringe i tempi: taglio prima di pausa&...