Peloton in ribasso nonostante conti record nel trimestre

(Teleborsa) – Peloton, azienda di cyclette tecnologiche che ha fortemente beneficiato del cambio di abitudini durante la pandemia, sta perdendo terreno nel pre-market, nonostante i risultati positivi dell’ultimo trimestre. L’azienda non riesce a stare dietro alla crescente domanda e ha tempi per le consegne estremamente lunghi. Peloton, in una lettera agli azionisti, ha dichiarato che investirà oltre 100 milioni di dollari in trasporti accelerati nei prossimi sei mesi, decisione che ridurrà la redditività a breve termine.

Le vendite sono aumentate del 128% nel trimestre a dicembre, raggiungendo quota 1,06 miliardi di dollari dai 466,3 milioni di un anno prima e superando per la prima volta il livello simbolico del miliardo di dollari. L’utile per azione è stato di 18 centesimi contro i 9 centesimi previsti dagli analisti, mentre le entrate 1,06 miliardi contro gli 1,03 miliardi previsti.

Per il suo attuale trimestre fiscale, Peloton prevede che le vendite raggiungeranno 1,10 miliardi di dollari, mentre gli analisti sono per 1,09 miliardi di dollari. Sulla scia dell’aumento delle vendite, Peloton si aspetta ora che il fatturato per l’intero anno raggiunga i 4 miliardi, rispetto a una previsione precedente di 3,9 miliardi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Peloton in ribasso nonostante conti record nel trimestre