Patuanelli: UE scorpori da deficit investimenti green

(Teleborsa) – Il Governo italiano sembra aver imboccato definitivamente la strada “verde”. Per questo, insiste per lo scorporo degli investimenti pubblici “green” dal computo del deficit ai fini del rispetto del Patto di Stabilità, anche se “difficilmente” questa richiesta potrà essere accolta già per il bilancio del 2020. Lo ha detto il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli parlando con la stampa a Bruxelles a margine del Consiglio Competitività dell’UE dedicato all’Energia.

Il neo ministro ha sostenuto anche che sugli investimenti verdi andrebbe chiesto uno sforzo minore ai paesi, come l’Italia che hanno già fatto molto per le energie rinnovabili e l’efficientamento energetico, rispetto a quanto dovranno fare invece gli Stati membri dell’UE che, al contrario, non hanno fatto quello che potevano.

SALVARE IL PIANETA, UNA MISSIONE DOVEROSA – “Vedo che l’Europa sta lavorando nella giusta direzione per arrivare chiaramente alla transizione energetica, e a un passaggio sempre più netto e deciso verso le fonti rinnovabili; ci sono gli strumenti per farlo”, ha proseguito. “Credo che la discussione fra i ministri dell’UE sia stata molto positiva: tutti gli Stati membri sono consapevoli che, se vogliamo tentare di salvare il nostro pianeta e consegnarlo alle generazioni future un po’ meno peggio di come è oggi pensabile, bisogna lavorare sodo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Patuanelli: UE scorpori da deficit investimenti green