Patuanelli ribadisce no a MES, ma aspettiamo Consiglio Europeo

(Teleborsa) – “Il no al MES è definitivo e sono certo che Italia non dovrà mai attivarlo ma aspettiamo il Consiglio europeo prima di commentare cosa verrà fuori e le decisioni che verranno fuori”. Lo ha detto il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, intervenuto ad Agorà su Rai3.

“Il Mes è un trattato con delle condizionalità, ha aggiunto Patuanelli. Quello che ci sarà nel Consiglio europeo non lo sappiamo. Oggi ha condizionalità e abbiamo sempre ritenuto quel trattato un pericolo. Al momento non c’è nessun documento che ci dimostri che ci sia qualcosa di diverso. Se rompo il salvadanaio e mi riprendo quello che c’è dentro è un conto ma se mantengo il salvadanaio allora si porta dietro delle condizionalità che noi non vogliamo attivare, dopo di che il MES prevede un passaggio Parlamentare”.

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha anche detto che il Governo potrebbe varare dei risarcimenti a fondo perduto per le piccole e medie aziende sul modello francese e tedesco. “Con il decreto liquidità- ha detto – abbiamo fatto la prima cosa necessaria. Ora è chiaro che servono misure di ristoro e indennizzo a fondo perduto che dovranno essere pensate a in base a quanto ha inciso il coronavirus sui vari settori”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Patuanelli ribadisce no a MES, ma aspettiamo Consiglio Europeo