Passaporti biometrici all’Aeroporto di Venezia anche agli arrivi

(Teleborsa) – A partire da oggi, 3 luglio, anche i possessori di passaporti biometrici australiani e della Corea del Sud (purché maggiori di 14 anni), in partenza e in arrivo all’Aeroporto Marco Polo di Venezia, potranno utilizzare i varchi elettronici, cosiddetti e-gates. Questi Paesi si aggiungono a Unione Europea e Stati Uniti, i cui cittadini in possesso di passaporto digitale possono già utilizzare i varchi elettronici.

L’Aeroporto Marco Polo di Venezia ha investito in questa nuova tecnologia che permette, a chi viaggia con il passaporto biometrico, di ridurre i tempi di attesa ai controlli. Nelle scorse settimane, e fino allo scorso weekend, problemi e disagi si erano verificati soprattutto in arrivo, concentrati nelle ore del mattino quando atterrano molti voli intercontinentali. Problema che sembra superato con il posizionamento dei lettori elettronici di passaporti biometrici anche ai varchi di arrivo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Passaporti biometrici all’Aeroporto di Venezia anche agli a...