Pasqua, Coldiretti: per il pranzo spesa di 55 euro a famiglia

(Teleborsa) – L’83% degli italiani ha deciso di consumare a casa propria o di parenti e amici il tradizionale pranzo per il quale è stimata una spesa media di 55 euro a famiglia tra Pasqua e Pasquetta, per una spesa complessiva calcolata in 1,2 miliardi di euro. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixé “La Pasqua 2017 degli italiani”. Se la stragrande maggioranza degli italiani trascorrerà queste giornate nelle case, in 3,7 milioni hanno scelto di andare al ristorante per il pranzo di Pasqua ma in 350 mila hanno invece scelto gli agriturismi.

“Sul territorio – spiega la Coldiretti – si riscoprono i piatti tipici regionali che da nord a sud attraversano l’intero Paese come per esempio gli gnocchi filanti in Piemonte, la minestra di brodo di gallina con uovo sodo e le pappardelle al ragù di coniglio in Toscana, ma, anche la corallina, salame tipico accompagnata dalla pizza al formaggio mangiata a colazione in tutto il Lazio.

Se in Romagna sono di rigore i passatelli, in Molise a farla da regina è l’insalata buona Pasqua con fagiolini, uova sode e pomodori. In Puglia il principe della tavola pasquale è il Cutturiddu, ovvero agnello cotto nel brodo con le erbe tipiche delle Murge, mentre in Veneto onnipresenti su tutte le tavole della festa pasquale sono le tipiche “vovi e sparasi”, uova sode, decorate con erbe di campo. In Trentino, immancabili, le polpettine pasquali con macinato di agnello.

Insieme alle uova vere e di cioccolato, magari accompagnate dalla tradizionale colomba, l’alimento più rappresentativo della tradizione pasquale resta la carne d’agnello che viene servita quest’anno in più di una tavola su due (52%) nelle case, nei ristoranti e negli agriturismi. In ogni caso, tra disappunto misto a orrore dei sempre più numerosi vegetariani.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pasqua, Coldiretti: per il pranzo spesa di 55 euro a famiglia