PartnerRe alla francese Coveà. EXOR balza in borsa

(Teleborsa) – EXOR, cassaforte della famiglia Agnelli, ha siglato un protocollo d’intesa per la vendita di PartnerRe alla compagnia francese Coveà, leader nel settore delle mutue. La compagnia torinese riceverà un corrispettivo in contanti di 9 miliardi di dollari, più un dividendo cash di 50 milioni di dollari.

EXOR ha acquisito PartnerRe nel marzo 2016, pagando 6,72 miliardi di dollari in contanti. Nel corso degli anni, EXOR ha lavorato a stretto contatto con i vertici di PartnerRe per rafforzare la sua posizione nel settore della riassicurazione vita e salute, realizzando una crescita organica e per vie esterne, attraverso l’acquisizione di Aurigen.

Le ottime prestazioni operative di PartnerRe dal 2016 hanno permesso di pagare a EXOR circa 661 milioni di dollari in dividendi ed accrescere il valore per gli azionisti da 510 milioni a 6,57 miliardi. Comprendendo i dividendi ricevuti dal 2016, il ritorno in contanti per EXOR ammonterà a 3 miliardi di dollari.

“PartnerRe oggi è un’azienda più forte, con un business più completo ed efficiente”, ha commentato il Presidente e Ad di EXOR, John Elkann, aggiungendo che questa operazione rappresenta una “straordinaria opportunità per PartnerRe di rafforzare ulteriormente il suo vantaggio competitivo”. L’esperienza in PartnerRe – ha aggiunto – ha consentito ad EXOR di “costruire un’altra grande azienda”

“Negli ultimi quattro anni, sotto la guida di EXOR, abbiamo rafforzato la posizione globale di PartnerRe”, ha riconosciuto Emmanuel Clarke, CEO di PartnerRe.

Grande performance oggi in Borsa per EXOR che, grazie ai guadagni di questa operazione, viene premiata dal mercato con un rialzo del 3,10%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PartnerRe alla francese Coveà. EXOR balza in borsa