Partenza poco mossa per la borsa americana

(Teleborsa) – Stabile Wall Street in avvio di seduta mentre Donald Trump decide di rinviare il discorso sullo stato dell’Unione a dopo la fine dello shutdown. L’indice Dow Jones viaggia sui livelli precedenti a 24.535,15 punti; sulla stessa linea l’S&P-500, che rimane a 2.636,93 punti. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,41%); pressoché invariato lo S&P 100 (-0,18%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore informatica. Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori beni di consumo per l’ufficio (-1,25%), utilities (-0,72%) e sanitario (-0,51%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Intel (+2,61%) e United Technologies (+1,03%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pfizer -1,64%. Scivola Wal-Mart, con un netto svantaggio dell’1,50%. In rosso Verizon Communication, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,33%. Spicca la prestazione negativa di Merck & Co, che scende dell’1,22%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Xilinx (+12,83%), Lam Research (+10,26%), Applied Materials (+7,23%) e American Airlines (+6,04%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Citrix Systems -4,95%. Seduta drammatica per Comcast, che crolla del 2,26%. Pepsico scende dell’1,59%. Calo deciso per Tesla Motors, che segna un -1,55%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Partenza poco mossa per la borsa americana