Partenza in rosso per Wall Street

(Teleborsa) – Giornata “no” per la Borsa USA, in flessione dello 0,92% sul Dow Jones sui timori di un rallentamento dell’economia globale alla luce degli ultimi dati macro cinesi e delle difficoltà sulla Brexit. Vendite diffuse sull’S&P-500, che scambia a 2.570,65 punti. Variazioni negative per il Nasdaq 100 (-1,33%), come l’S&P 100 (-1,0%).

Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti utilities (-2,06%), informatica (-1,22%) e beni di consumo secondari (-1,22%).

Giornata da dimenticare per tutte le Blue Chip del Dow Jones, che mostrano una performance negativa. I più forti ribassi si verificano su Caterpillar -1,98%. Scivola Dowdupont, con un netto svantaggio dell’1,57%. In rosso Boeing, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,52%. Spicca la prestazione negativa di IBM, che scende dell’1,37%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Lululemon Athletica (+4,18%), Liberty Global (+0,96%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Western Digital -7,67%. Seduta drammatica per Jd.Com, che crolla del 4,73%. Sensibili perdite per Micron Technology, in calo del 4,42%. In apnea Lam Research, che arretra del 3,55%.

Partenza in rosso per Wall Street