Partenariato pubblico-privato USA per salvare industria aeronautica

(Teleborsa) – Dagli Stati Uniti rimbalza la proposta di attivare una partnership pubblico-privata per sostenere l’industria aeronautica e scongiurarne il collasso produttivo e occupazionale.

Dopo i 2 trilioni di dollari approvati dal governo USA a marzo e i 60 miliardi di finanziamenti richiesti da Boeing, è stata avanzata la proposta di legge al Senato americano di “Partenariato pubblico-privato per preservare i posti di lavoro per l’industria manifatturiera aeronautica del 2020“.

A sostenerla i senatori statunitensi Jerry Moran e Mark Warner, che hanno risposto alle sollecitazioni di Aerospace Industries Association (AIA), dopo il grido d’allarme lanciato quando Spirit AeroSystems, uno dei più importanti fornitori di Boeing e Airbus con sede a Wichita, ha annunciato il licenziamento di 4.250 dipendenti sul totale di 10.500.

Un segnale che rappresenta la punta dell’iceberg. Negli Stati Uniti sarebbe a rischio sarebbe il 25% dei lavoratori del comparto industriale aeronautico.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Partenariato pubblico-privato USA per salvare industria aeronautica