Parte bene il 2018 per il mercato italiano dell’auto

(Teleborsa) – A gennaio 2018, secondo quanto annunciato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono state immatricolate in Italia 177.822 autovetture con un incremento sullo stesso mese del 2017 del 3,36%.

Per il Centro Studi Promotor il mercato auto, nel 2018, dovrebbe crescere ancora, ma con un tasso di sviluppo più contenuto (+4%), dopo gli aumenti del 16% sia nel 2015 che nel 2016 e, dell’8% nello scorso anno.

Il risultato di gennaio – spiegano – risente della “frenata di alcune case automobilistiche sui km zero” e comincia anche ad essere influenzato dalla tendenza al rinvio delle decisioni di acquisto importanti che generalmente si manifesta in coincidenza con appuntamenti elettorali decisivi, come è quello del 4 marzo prossimo.

Fiat Chrysler Automobiles chiude gennaio con le vendite in crescita dello 0,7 per cento e con una quota del 28,5 per cento. Sempre all’insegna di Fiat Chrysler Automobiles la classifica delle vetture più vendute, con ben 7 modelli FCA tra le top ten: Panda e 500X ai primi due posti, oltre a 500, Tipo, Ypsilon, 500L e – per la prima volta – Compass. Grazie a questo modello e alla Renegade, Jeep ottiene un vero exploit, più che raddoppiando (+107,7 per cento) le immatricolazioni. Ottimo risultato anche per Alfa Romeo, le cui registrazioni aumentano del 28,3 per cento: a spingere verso l’alto i risultati del brand sono la Stelvio (prima del suo segmento) e la Giulia.

Parte bene il 2018 per il mercato italiano dell’auto