Part-time, Baretta preferisce parlare di flessibilità e welfare aziendale

(Teleborsa) – Il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta torna sulla questione del part-time incentivato, dopo che il Ministro del Lavoro Poletti ha firmato ieri il decreto, affermando che più che di part-time bisognerebbe parlare di flessibilità in uscita.

Baretta, citando pregi e difetti della Riforma Fornero, ha ammesso che il più grande limite è l’aver portato rigidità al sistema ed ha quindi ribadito che l’obiettivo è quello di garantire una maggiore flessibilità in uscita. 

Per il sottosegretario, un ruolo chiave è rivestito dalle misure di welfare aziendale, che la Legge di stabilità incentiva, come ad esempio la sanità integrativa che si sta recentemente diffondendo a partire dalle grandi aziende.

Part-time, Baretta preferisce parlare di flessibilità e welfare ...