Parmigiano Reggiano un valore per l’Italia. Bertinelli: “Siamo The King of Cheese”

(Teleborsa) – Grande cerimonia di premiazione oggi al Comune di Reggio Emilia, per gli importanti riconoscimenti ottenuti dal Parmigiano Regiano al World Cheese Awards, che ha visto premiare un’azienda italiana per il Miglior Formaggio al Mondo da Latte Crudo e altri 38 premi ai caseifici appartenenti alla Nazionale del Parmigiano Reggiano.

Abbiamo chiesto al Presidente Consorzio Parmigiano Reggiano, Nicola Bertinelli, cosa ha portato i produttori di Parmigiano, pur competitori fra loro, a partecipare insieme a questa competizione.

E’ lo spirito della nazionale, come la nazionale di calcio che vede tanti giocatori di squadre diverse, che all’interno di un contesto nazionale competono, poi però sono uniti dal fatto di essere italiani e di rappresentare l’Italia”, spiega il numero uno del Consorzio.

“Così è anche per il Parmigiano Reggiano, quindi i produttori di formaggio uniti per portare fuori i valori della DOP più importante del mondo, il Parmigiano“.

Abbiamo chiesto che importanza ha a livello internazionale questo premio.

Sicuramente il riconoscimento che il Parmigiano reggiano è il Re dei Formaggi, non perché lo diciamo noi, ma perché ci viene riconosciuto”, ha risposto Bertinelli, ricordando che il consorzio si è aggiudicato 180 riconoscimenti da quando l’Accademy esiste e 38 riconoscimenti solo per quest’anno. 

“E’ oggettivo che il Parmigiano reggiano è The King of Cheese”, ha concluso soddisfatto.

Il Parmigiano reggiano è uno dei prodotti DOP che ha il fatturato più alto nel settore agroalimentare. Abbiamo domandato il Presidente del Consorzio che cosa rappresenta per l’economia italiana.

“Il contesto Parmigiano Reggiano alla produzione fattura circa 1,5 miliardi di euro, per poi ricadere al consumo per oltre 2,5 miliardi“, ha chiarito Bertinelli, aggiungendo che si tratta di numeri importanti.

“Ma il Parmigiano Reggiano è la dimostrazione di come le indicazioni geografiche, quindi le DOP, le IGP, le STG siano motori di sviluppo per chi le produce“, afferma, spiegando “se non ci fosse il Parmigiano Reggiano non avrebbe senso nei nostri territori fare zootecnica da latte, perché il latte prodotto per il Parmigiano Reggiano viene maggiormente valorizzato”.   

“E dove c’è zootecnica c’è uomo e c’è territorio”, afferma Bertinelli, concludendo che il tutto dà valore, all’uomo che lo produce, al territorio, all’ambiente circostante, alla filiera e più in generale a tutto il territorio italiano.

   

Parmigiano Reggiano un valore per l’Italia. Bertinelli: “S...