Parmalat, ok del CdA al bilancio 2015

(Teleborsa) – Fatturato netto in crescita dell’8,8% per Parmalat nel 2015 a perimetro e cambi costanti ed esclusa l’iperinflazione in Venezuela (+15,7% a perimetro e cambi correnti); Margine Operativo Lordo in aumento del 22,1% a perimetro e cambi costanti ed esclusa l’iperinflazione in Venezuela (+1,1% a perimetro e cambi correnti); Utile pari a 147,6 milioni di euro, in diminuzione di 57,6 milioni rispetto ai 205,2 milioni del 2014. A perimetro costante ed escludendo gli effetti dell’iperinflazione in Venezuela, l’utile dell’esercizio risulta in aumento di 26,5 milioni.

Questi in estrema sintesi i risultati di bilancio 2015 approvati ieri dal consiglio di Amministrazione (CdA) dell’azienda lattiero-casearia, con la proposta di distribuzione dividendi per 31,5 milioni di euro (euro 0,017 per azione).

Per il 2016 Parmalat stima una crescita del fatturato netto di circa il 5% e del margine operativo lordo di circa il 10%.

Invariato il titolo a Piazza Affari.

Parmalat, ok del CdA al bilancio 2015