Parlamento UE, sì a risoluzione per recovery bond: apertura al Mes, no coronabond

(Teleborsa) – Introduzione di Recovery Bond garantiti dal bilancio UE, esortazione agli Stati membri all’uso del Mes e no ai coronabond. Sono i punti salienti della risoluzione adottata dal Parlamento europeo sull’azione coordinata dell’Unione per lottare contro la pandemia di COVID-19 e le sue conseguenze. Il testo è passato con 395 sì, 171 contrari e 128 astenuti.

Vogliamo un grande sforzo di solidarietà e che gli impegni per rilanciare le nostre economie facciano parte dello sforzo comune: per questo chiediamo una solidarietà non solo a parole, ma nei fatti”, ha commentato il Presidente David Sassoli.

Per Sassoli è dunque necessario condividere “le spese che la ricostruzione provocherà con tutti i paesi dell’Unione. Se in questa qualcuno perderà e altri rimarranno in piedi sarà una vittoria dimezzata”.

Riferendosi alla mutualizzazione del debito, il Presidente del Parlamento UE ha ribadito che “stiamo parlando del debito che si produrrà con gli interventi per uscire dalla crisi, parliamo di bond che mutualizzano non il debito pregresso, di cui ciascuno porta le responsabilità, ma di quello futuro, che servirà alla ricostruzione“.

(Foto: © European Union 2019 – Source : EP)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Parlamento UE, sì a risoluzione per recovery bond: apertura al Mes, n...