Papa Francesco lascia gli USA. Ponti e non muri per i migranti

Papa Francesco torna a Roma dopo lo storico viaggio a Cuba e negli Stati Uniti. Sul volo papale da Filadelfia a Roma il Pontefice si è intrattenuto con piloti e giornalisti, ricordando: “non sono una star, sono solo un servo dei servi di Dio”.

Il Papa ha nuovamente parlato degli abusi sessuali commessi dai sacerdoti, dichiarando che è “quasi un sacrilegio” e spiegando che “sono colpevoli anche quelli che hanno coperto queste cose”, “anche alcuni vescovi”.

Riguardo al tema dei migranti Francesco ha ricordato che “tutti i muri crollano, oggi, domani o dopo cento anni. Non è questa la soluzione” visto che il “problema rimane, ma con più odio”.  “Dobbiamo essere intelligenti, davanti a questa ondata non è facile trovare soluzioni, ma col dialogo tra paesi si devono trovare. I ponti sono sempre soluzioni, i muri mai”.

Papa Francesco lascia gli USA. Ponti e non muri per i migranti
Papa Francesco lascia gli USA. Ponti e non muri per i migranti