Panico sui mercati, vola lo spread

(Teleborsa) – Le paure espresse dal presidente della BCE, Mario Draghi “l’Unione europea è vulnerabile a futuri choc” e, dunque le incertezze sulle prospettive per l’economia mondiale, hanno condizionato oggi negativamente il corso dei mercati finanziari e, in particolar modo, il mercato dei titoli di Stato, con i bond governativi dei paesi periferici dell’area euro, tornati sotto pressione. 

I timori riacutizzati sulla tenuta dell’area euro hanno spinto così gli investitori a spostarsi verso asset ritenuti più sicuri, come il Bund tedesco, il cui rendimento è sceso sotto lo 0,10% facendo allargare il differenziale (spread) con il rendimento del Btp decennale (schizzato all’1,36% dall’1,27%) fin oltre i 130 punti, per la prima volta da fine febbraio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Panico sui mercati, vola lo spread