Padoan inaugura il Milan Fintech District: “Innovazione crea lavoro”

(Teleborsa) – Con l’obiettivo di favorire lo sviluppo dell’industria finanziaria più innovativa e la crescita delle aziende del settore è nato a Milano il Fintech District, inaugurato ieri 26 settembre  dal Ministro dell?Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, assieme al sindaco Giuseppe Sala. Si tratta della prima area urbana italiana adibita all’operatività delle aziende più avanzate del settore finanziario, che riunisce startup, imprenditori, istituzioni finanziarie, investitori e università che operano nel Fintech.

La tecnofinanza, o tecnologia finanziaria (in inglese Financial Technology o FinTech) è la fornitura di servizi e prodotti finanziari attraverso le più avanzate tecnologie dell’informazione (ICT). Vista la loro natura altamente tecnologica, le imprese tecnofinanziarie sono generalmente nuove imprese che fondano la loro stessa filosofia di affari sulle ICT, contrapponendosi a quello più tradizionale delle aziende già esistenti.

Questo nuova area dell’industria finanziaria promuove processi di digitalizzazione del sistema e adotta tecnologie avanzate per renderlo più efficiente, con applicazioni rivolte soprattutto a nuovi prodotti e servizi finanziari. Al momento sono 32, tra start up e corporate, le realtà che hanno aderito al distretto.

“Un adeguato sviluppo del Fintech è elemento di crescita e anche di modernizzazione del settore finanziario del Paese a vantaggio di imprese e cittadini. Il settore presenta ampi margini di sviluppo e opportunità da cogliere per la creazione di valore e di nuova occupazione”, ha dichiarato il ministro Padoan che ha poi sottolineato: il Fintech district, un ambiente dinamico, efficiente e ricco di risorse qualificate, ben risponde alle esigenze delle start up e delle piccole e medie imprese innovative del comparto. L’iniziativa rappresenta l’ulteriore conferma dell’attrattività di Milano quale polo finanziario europeo”

Padoan inaugura il Milan Fintech District: “Innovazione crea&nbs...