Padoan difende le banche: “stress test confermano la solidità”

(Teleborsa) – In risposta alle fibrillazioni ed agli allarmi degli ultimi giorni, il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan torna a ribadire che il sistema bancario italiano è solido e “non è in una situazione di crisi sistemica, né fonte di vulnerabilità per altri sistemi bancari”.

Nel corso di una question time alla Camera, il titolare dell’economia ha ricordato i risultati degli stress test condotto dalla vigilanza europea confermano la “resilienza” (tenuta) del settore bancario, anche “alla luce della severità della prova, della lunga e pesante fase recessiva attraversata dall’economia italiana e delle ripetute tensioni cui gli intermediari finanziari sono stati sottoposti negli ultimi anni”.

I crediti in sofferenza o NPL delle banche italiane sono elevati – ha sottolineato – ma “non sono una minaccia” per la stabilità finanziaria. Poi, il Ministro Padoan ha ricordato che lo strumento prescelto per superare questo momento di difficoltà è lo “sfruttamento delle sinergie tra intervento pubblico e iniziativa del mercato”. In questo senso, il Fondo Atlante viene definito un’opportunità di investimento a “libera partecipazione”, uno strumento di “autonomia privata”. 

Padoan ha anche affrontato lo spinoso caso di Banca MPS, unica banca ad esser stata bocciata agli stress test, affermando più genericamente che vi sono alcune banche che hanno subito “manipolazioni” e “pratiche illecite” da parte di alcuni manager e che, per il governo, “chi ha sbagliato deve pagare”.

s

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Padoan difende le banche: “stress test confermano la solidità&#...