Padoan avverte: “Europa vista come un problema per l’occupazione”

(Teleborsa) – Il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan torna a parlare del problema del lavoro che manca e delle relazioni fra questa tematica e il processo di integrazione europeo. 

Dopo aver parlato di debito e occupazione ai giovani politici del Pd, nel corso del weekend, Padoan rispolvera il tema in occasione di un convegno alla Camera, affermando che “il problema dell’occupazione è ben lungi dall’essere risolto” e che oggi l’Europa “viene vista non come soluzione ma come problema”. 

Padoan ha parlato anche dello spinoso tema della flessibilità dei conti pubblici, affermando che  questa non va percepita come una “scorciatoia”, ma come un impulso a legare consolidamento dei conti con il sostegno alla crescita. Poi, ha ricordato che la BCE sta facendo un ottimo lavoro per combattere la deflazione e sostenere la crescita dell’Eurozona. 

Tema clou anche quello sull’unione bancaria, che secondo il numero uno all’economia “dovrebbe basarsi su due principi: riduzione del rischio e condivisione del rischio”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Padoan avverte: “Europa vista come un problema per l’occup...