PA, il dirigente che non caccia i fannulloni sarà licenziato

(Teleborsa) – Il dirigente pubblico che non licenzia i dipendenti fannulloni sarà licenziato.

Lo assicura il ministro della funzione pubblica Marianna Madia, secondo cui con i nuovi decreti sono state rafforzate le norme sui licenziamenti per i casi di truffa con prove assolutamente evidenti.

“Penso a video e foto che documentino che il lavoratore non è presente in ufficio anche se risulta aver strisciato il badge. In questi casi c’è l’obbligo per il dirigente di allontanare il dipendente entro 48 ore. Se non lo fa, viene a sua volta licenziato e incorre nel reato di omissione di atti d’ufficio” spiega il Ministro in un’intervista sul Corriere della Sera.

“Questo reato prevede la reclusione, ma sul se e come applicare le pene c’è il giudice. Puntiamo su una norma etica che va innanzitutto a vantaggio della maggioranza dei dipendenti onesti che purtroppo, per colpa di una minoranza di disonesti, sono accomunati sotto l’immagine di fannulloni” ha poi aggiunto Madia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PA, il dirigente che non caccia i fannulloni sarà licenziato