Osservatorio Findomestic, spaventano inflazione e recessione

(Teleborsa) – Più della guerra (51%) preoccupano inflazione e recessione (71% del totale delle risposte): quasi 9 italiani su 10 continuano a percepire una crescita dei prezzi e solo il 27% delle famiglie (livello più basso degli ultimi due anni) ritiene che questo sia un buon momento per fare acquisti importanti. Pur con questi timori, l’Osservatorio Findomestic di aprile, realizzato dalla società di credito al consumo del gruppo BNP Paribas in collaborazione con Eumetra rileva che, rispetto al mese di marzo, le intenzioni di acquisto a tre mesi sono tornate a crescere in tutti i segmenti tranne nel settore delle auto usate.


“Nonostante il difficile contesto – commenta Claudio Bardazzi, responsabile Osservatorio Findomestic – gli italiani non rinunciano a programmare acquisti, anche importanti, a breve termine: dopo la discesa di marzo, aprile mostra intenzioni d’acquisto in crescita in quasi tutte le categorie monitorate. La casa resta al centro dei progetti di spesa, ma anche l’auto è in ripresa (+13,7%) sull’onda dell’annuncio dei nuovi incentivi governativi”.

Settore “casa”, nuovo record per i mobili – La corsa delle intenzioni d’acquisto di mobili – su livelli molto alti da oltre un anno – fa segnare nuovi picchi: +21,5% ad aprile. Quasi il 40% (37,8%) del campione ha intenzione di acquistare arredo nei prossimi 3 mesi. In positivo anche la propensione all’acquisto di case e appartamenti (+4,5%) e le intenzioni di ristrutturare (+2,7%). Sempre più persone pensano di dotare la propria abitazione di un nuovo TV o Hi-Fi (+16,4%) o di un grande elettrodomestico (+14,2%) mentre resta stabile su livelli elevati il desiderio di acquistare piccoli elettrodomestici. Resta alta anche l’attenzione verso l’efficienza energetica della casa: +3,3% per gli impianti fotovoltaici e +35,3% per i nuovi infissi, anche questo un settore che ad aprile ha raggiunto i livelli massimi dell’ultimo anno.

Viaggi a livelli massimi da oltre un anno – L’incremento delle intenzioni d’acquisto di viaggi e vacanze del 12,6% registrato dall’Osservatorio Findomestic di aprile è solo l’ultima conferma di una graduale, ma costante ripartenza del settore avviata da settembre 2021. Oltre 6 intervistati su 10 hanno intenzione oggi di concedersi un viaggio nei prossimi tre mesi. L’arrivo della bella stagione spinge anche attrezzature e abbigliamento sportivi (+14,8%) e le attrezzature per il fai-da-te: +28,7%.