Oro tocca massimi da 6 anni a questa parte

(Teleborsa) – E’ di nuovo corsa ai beni rifugio per l’intensificarsi delle tensioni geopolitiche e commerciali. A beneficiare della situazione di grande incertezza dei mercati è soprattutto l’Oro, che è balzato ai massimi da 6 anni a questa parte, dopo un periodo decisamente favorevole per il metallo prezioso.

Le tensioni in Meriodiente, in particolare fra USA ed Iran, gli attacchi dei giorni scorsi ad alcune infrastrutture petrolifere, la guerra commerciale fra Stati Uniti e Cina ed il rallentamento dell’economia mondiale, che ha richiamato all’ordine le banche centrali, stanno favorendo i cosiddetti asset “safe heaven” a scapito di quelli tradizionali più rischiosi.

In aggiunta, l’Oro beneficia anche della nuova politica ultra accomodante delle banche centrali, che hanno confermato negli ultimi giorni gli stimoli in essere e ne hanno promessi anche di più nei mesi a venire (un taglio dei tassi della Fed è atteso per luglio).

L’Oro dunque si è spinto sino a 1.411 dollari l’oncia, superando una soglia psicologica importante, che ha portato il suo valore ai massimi dal lontano 2013. Poi, il metallo ha ridimensionato e si è portato a 1.384 dollari (-0,2%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oro tocca massimi da 6 anni a questa parte