Openjobmetis, ricavi in calo a 517 milioni nel 2020. Proposto dividendo

(Teleborsa) – Openjobmetis, agenzia per il lavoro quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana, ha chiuso il 2020 con ricavi in calo dell’8,5% a 517 milioni di euro. L’EBITDA è diminuito a 14,9 milioni di euro contro i 23,5 milioni del 2019. L’utile netto è stato di 23,6 milioni di euro, rispetto ai 10,4 milioni dell’esercizio precedente, per effetto dei benefici sulle imposte del DL 104/2020. L’utile netto ante contabilizzazione dei suddetti effetti risulta pari a 5,6 milioni di euro.

Il patrimonio netto al 31 dicembre 2020 ammonta a 122,1 milioni di euro rispetto a 103,2 milioni al 31 dicembre 2019. La posizione finanziaria netta risulta negativa per 17,4 milioni di euro, rispetto a 30,1 milioni al 31 dicembre 2019.

Il CdA ha deliberato l’attribuzione di un dividendo ad azionisti per un totale di 1,433 milioni di euro, pari ad 0,11 euro, sulla base del numero di azioni ad oggi in circolazione. Se il closing dell’operazione comunicata al mercato il 25 gennaio 2021 (l’acquisizione di Quanta) dovesse avvenire in data antecedente la record date, il dividendo unitario sarà pari ad 0,1045 euro, variando il numero delle azioni aventi diritto.

Rosario Rasizza, amministratore delegato di Openjobmetis, ha detto che nell’ultima parte dell’anno i ricavi della società si sono allineati a quelli del 2019, “il che ci fa essere fiduciosi per le prospettive del 2021“. “Ora è il momento di guardare avanti e affrontare al meglio le sfide che ci attendono: abbiamo iniziato a lavorare al più grande progetto degli ultimi anni ovvero l’acquisizione del gruppo Quanta, sul quale si fonda la crescita futura del gGruppo Openjobmetis”, ha commentato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Openjobmetis, ricavi in calo a 517 milioni nel 2020. Proposto dividend...