Opening Bell stonata per Wall Street. Pausa dopo i nuovi record

(Teleborsa) – Partenza debole per la borsa di Wall Street che tira il fiato dopo la lunga serie di record messi a segno nelle ultime sedute.  

Sul fronte macro, attesi i dati sulle vendite di nuove abitazioni di gennaio e la lettura finale della fiducia consumatori di febbraio a cura dell’Università del Michigan.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones lima lo 0,31%, spezzando la catena positiva di dieci consecutivi rialzi. Al contrario, resta piatto lo S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.363,81 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,46%), come l’S&P 100 (-0,4%).

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto Telecomunicazioni. Tra i peggiori della lista dell’S&P 500, in maggior calo i comparti Finanziario (-0,87%), Energia (-0,73%) e Information Technology (-0,69%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Johnson & Johnson (+1,27%), Pfizer (+0,80%), Wal-Mart (+0,76%) e Nike (+0,56%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Caterpillar, (-1,61%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Opening Bell stonata per Wall Street. Pausa dopo i nuovi record