Opening Bell stonata per Wall Street. Delude l’edilizia USA

(Teleborsa) – Partenza tonica per la borsa di Wall Street complice una ripresa dei titoli tecnologici dopo il recente scivolone. A fare da assist al corso rialzista, contribuiscono anche le quotazioni del greggio che tentano un rimbalzo dopo aver toccato i minimi dell’anno sui timori per un eccesso di produzione.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 21.347,02 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.431,97 punti. In lieve ribasso il Nasdaq 100 (-0,46%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (+0,03%).

L’attenzione degli investitori è concentrata sui commenti del Presidente della Federal Reserve di Dallas, Robert Kaplan, il primo membro della Fed a parlare dopo che la banca centrale ha alzato i tassi di interesse. 

Sul fronte macro, l’attività edilizia negli Stati Uniti è diminuita mensilmente, a maggio, per la quarta volta negli ultimi cinque mesi, mentre gli analisti si aspettavano un rialzo. Anche i permessi per costruire sono diminuiti a sorpresa. 

L’agenda prevede anche la stima della fiducia consumatori a cura dell’Università del Michigan per giugno.

Opening Bell stonata per Wall Street. Delude l’edilizia USA