Opening Bell stonata per Wall Street

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street avvia l’ultima seduta della settimana all’insegna della debolezza, come peraltro attesa, anticipata dall’andamento poco mosso evidenziato dai future sugli indici a stelle e strisce.

L’attenzione degli investitori resta concentrata sulla stagione delle trimestrali che vede alcune big protagoniste anche oggi, come Disney che ha battuto le stime degli analisti.

Sul fronte macroeconomico, è atteso nel pomeriggio l’unico dato in agenda, ovvero la lettura preliminare della fiducia dei consumatori da parte dell’Università del Michigan.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 31.405 punti; sulla stessa linea, resta piatto l’S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 3.913 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,28%); senza direzione l’S&P 100 (-0,16%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. Il settore beni di consumo secondari, con il suo -0,52%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, American Express (+1,05%), Coca Cola (+0,96%), JP Morgan (+0,82%) e Goldman Sachs (+0,72%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Apple, che ottiene -0,86%.

Giornata fiacca per United Health, che segna un calo dello 0,83%.

Piccola perdita per Visa, che scambia con un -0,59%.

Tentenna Nike, che cede lo 0,56%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Illumina (+8,23%), Bed Bath & Beyond (+3,62%), Western Digital (+2,40%) e Discovery (+1,80%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Baidu, che continua la seduta con -1,98%.

Si concentrano le vendite su Altera, che soffre un calo dell’1,49%.

Vendite su Tesla Motors, che registra un ribasso dell’1,43%.

Seduta negativa per Tripadvisor, che mostra una perdita dell’1,27%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Opening Bell stonata per Wall Street