Opening Bell stonata per Wall Street

(Teleborsa) – Partenza all’insegna della prudenza per la borsa di Wall Street, dopo la delusione per la decisione della Federal Reserve che ha scelto di prolungare a 3 anni l’era dei tassi a zero.

Sul fronte macro, sono attese le seguentu statistiche: Fiducia consumatori Università Michigan e Leading indicator. Prima della partenza del mercato è stato diffuso il dato relativo al deficit delle partite correnti, che nel secondo trimestre, ha mostrato un brusco incremento del disavanzo e superiore alle aspettative degli analisti.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones lima lo 0,21%, mentre, al contrario, si muove intorno alla parità l’S&P-500, che continua la giornata a 3.357 punti. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (+0,11%); sulla stessa linea, sui livelli della vigilia l’S&P 100 (-0,07%).

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Il settore energia, con il suo -0,66%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Coca Cola (+1,10%) e Nike (+0,68%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Walgreens Boots Alliance, che continua la seduta con -1,67%.

Scivola Home Depot, con un netto svantaggio dell’1,05%.

Sostanzialmente debole DOW, che registra una flessione dello 0,77%.

Si muove sotto la parità Cisco Systems, evidenziando un decremento dello 0,38%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Tesla Motors (+4,82%), KLA-Tencor (+2,13%), Altera (+1,89%) e Micron Technology (+1,84%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Airlines, che prosegue le contrattazioni a -1,83%.

In rosso Tripadvisor, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,75%.

Spicca la prestazione negativa di Baidu, che scende dell’1,25%.

Moderna scende dell’1,13%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Opening Bell stonata per Wall Street