Opening Bell stonata per Wall Street

(Teleborsa) – Ripartono le contrattazioni a Wall Street dopo la pausa della vigilia per la festività del Giorno del Ringraziamento. La seduta odierna si svolgerà con scambi sottili ed orario ridotto: la chiusura sarà infatti anticipata alle 19 italiane. Gli investitori guarderanno ai dati sulle vendite nel weekend dello shopping per il Black Friday, il venerdì di sconti e promozioni che segna l’inizio delle spese natalizie.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,30%; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità lo S&P-500, che retrocede a 3.147,12 punti. In lieve ribasso il Nasdaq 100 (-0,26%), come l’S&P 100 (-0,2%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto energia, che riporta una flessione di -0,71%.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Wal-Mart (+0,60%) e Procter & Gamble (+0,57%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -0,96%.

Pensosa Caterpillar, con un calo frazionale dello 0,84%.

Tentenna Exxon Mobil, con un modesto ribasso dello 0,71%.

Giornata fiacca per Chevron, che segna un calo dello 0,70%.

Unico titolo in positivo del Nasdaq-100, Symantec mette a segno un +1,45%.

Seduta negativa per Nxp Semiconductors N V, che mostra una perdita dell’1,35%.

Sotto pressione Micron Technology, che accusa un calo dell’1,10%.

Scivola Baidu, con un netto svantaggio dell’1,03%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Opening Bell stonata per Wall Street